Come far germinare i semi di cannabis

Cercare di capire i nutrienti quando si coltiva la canapa per la prima volta può essere fonte di confusione. Con diverse compagnie di nutrienti che offrono una varietà di sostanze nutritive per scopi diversi, bisogna ricordare che la cosa più importante è dare alle piante le giuste quantità di sostanze nutritive nei momenti giusti. Ci sono due fasi principali di vita per la pianta di canapa, vegetativa e in fiore, e ogni fase ha diversi requisiti nutrizionali.

Il miglior rapporto NPK

NPK sta per Azoto, Fosforo e Potassio come da tabella periodica. Rapporti diversi di NPK sono necessari per i due principali stadi di vita della pianta di canapa.

La fase vegetativa richiede alti livelli di azoto, fosforo medio e potassio elevato. Quindi aggiungere una formula nutritiva “vegetativa” (alto contenuto di azoto) o “generico” per la prima fase della vita è consigliabile una volta che la pianta apre le sue prime foglie. Se utilizzi terreno di alta qualità, puoi saltare i nutrienti vegetativi per le prime tre o quattro settimane mentre la tua pianta consuma i nutrienti nel terreno.

Per la fase di fioritura, non appena inizi a vedere la formazione di gemme, devi iniziare a utilizzare una formula a basso contenuto di azoto con abbondanza di fosforo e potassio, che sono cruciali per lo sviluppo delle gemme. Il fosforo aumenta il numero di fiori, mentre il potassio aiuta ad aumentare la maggior parte dei fiori. Fai attenzione però, perché andare fuori bordo con entrambi può bruciare le tue piante.

Principalmente si vuole evitare di dare troppo azoto nella fase di fioritura in quanto scoraggia lo sviluppo dei germogli e può aggiungere un sapore sgradevole alle gemme.

Livelli di PH

Il motivo più comune per ottenere la carenza di nutrienti è perché il pH è troppo alto o troppo basso. Anche se è presente la giusta quantità di nutrienti, la pianta non è in grado di assorbire i nutrienti se i livelli di pH non sono nell’intervallo corretto.
PH della cannabis ottimale per diversi terreni

  • Suolo: 6.0 – 7.0
  • Coco Coir: 5.5 – 6.5
  • Idroponica: 5.5 – 6.5

Controllare il pH farà una grande differenza per la tua crescita mantenendo le piante vivaci e in salute. Bastano pochi minuti ogni volta che innaffi le tue piante! Se si ottiene una penna pH digitale, bastano pochi secondi per testare il pH!
penne digitali

Nutrienti organici vs chimici

Quando si tratta di utilizzare sostanze nutritive organiche o chimiche, non è una questione di quale sia il migliore, dato che entrambi sono bravi a fare cose diverse, ma spesso possono venire alla configurazione che hai e come intendi crescere.

Ad esempio, i sistemi idroponici tendono a funzionare meglio con i nutrienti chimici, poiché la materia organica può causare la crescita di sostanze indesiderate nel serbatoio dell’acqua.

Nutrienti organici

  • Migliore odore e gusto per le gemme – Molti coltivatori ritengono che i sistemi di nutrienti a base organica creino le gemme più fragranti e “più morbide”. Alcuni dei migliori benefici per l’olfatto e il gusto sembrano provenire dall’utilizzo di terreno compostato che è stato modificato con sostanze nutritive provenienti da fonti naturali. Questo crea un terreno vivente con colonie di microrganismi benefici ed è spesso associato a un gusto e un odore più audace nelle gemme. Tuttavia, annaffiare le tue piante con sostanze nutritive liquide che sembrano essere organiche probabilmente non otterrà lo stesso livello di risultati.
  • Più naturale – Soprattutto quando cresci in un terreno vivente, stai creando una casa per le tue radici che è il più vicino possibile alla natura (solo meglio perché stai facendo in modo che la tua pianta ottenga tutto ciò di cui ha bisogno!)

Sostanze nutrienti chimiche

  • Aumento della potenza – Mentre i nutrienti organici possono aumentare l’odore e il sapore delle gemme, i nutrienti chimici possono aumentare la potenza.
  • Crescita più rapida – I nutrienti chimici forniscono sostanze nutritive alle piante nelle forme più facili da assorbire possibili. Ciò si traduce in una crescita un po ‘più veloce rispetto a quando i nutrienti devono essere scomposti nel terreno da una colonia di microrganismi prima che diventino disponibili per la pianta.
  • Scelta unica per Hydro: questi sono i migliori nutrienti di cannabis per i sistemi idroponici perché sono meno propensi a causare la crescita di materiale nel serbatoio idrico. Tuttavia, i nutrienti chimici possono anche essere una buona scelta per il terreno o il cocco per la maggiore potenza e una crescita più rapida!

Nessun nutriente

Non vuoi affatto usare i nutrienti? Impara come compostare il tuo super suolo o acquista super terreno pre-made online! Il terriccio Super contiene tutti i nutrienti necessari alla tua pianta dal seme alla raccolta, quindi devi solo aggiungere acqua e, come bonus aggiuntivo, con terreno super compostato non devi preoccuparti di mantenere il pH! Invece, il processo di compostaggio sviluppa una colonia di microrganismi nel tuo terreno che si prenderà automaticamente cura del pH per le tue piante (come in natura), mentre lentamente fornisce nutrienti su richiesta.

Differenze tra i marchi di sostanze nutritive

  • Rapporto nutritivo: diversi marchi hanno messo a punto rapporti diversi tra i nutrienti che ritengono sia ottimale per ogni fase della crescita
  • Ingredienti: ci sono molte combinazioni differenti di composti chimici e organici che possono sommarsi agli stessi rapporti nutrizionali e ciascun composto reagisce in modo diverso l’uno con l’altro. Ciò significa che puoi vedere due flaconi di nutrienti con lo stesso rapporto NPK sulla bottiglia, ma ognuno di questi fornisce effettivamente livelli di nutrienti leggermente diversi per le tue piante.
  • Suolo o Idro: è molto importante abbinare il terreno di coltura con i nutrienti. I nutrienti del “suolo” sono diversi dai nutrienti “idroponici” quindi assicurati di avere il giusto tipo! Il coir di cocco è generalmente considerato un tipo di coltura idroponica quando si tratta di sostanze nutritive, e ci sono anche nutrienti specificamente progettati per la fibra di cocco.
  • Non confondere i supplementi per i nutrienti.Se i rapporti NPK sono veramente bassi (come 0.2-0.2-0.1) significa che questo prodotto è un tipo di integratore, non un nutriente di base. Finché fornisci il giusto NPK e micronutrienti usando i nutrienti di base, stai già dando alla tua pianta tutto ciò di cui ha bisogno per crescere. Gli integratori possono essere belli, ma a volte esagerare con gli integratori può causare reazioni indesiderate tra i nutrienti o possibilmente bruciare la pianta. Per sicurezza, per la tua prima crescita utilizza solo integratori della stessa azienda dei nutrienti di base (per ridurre al minimo le reazioni) e cerca di scegliere solo uno o due supplementi che ti attirano di più (per ridurre al minimo la possibilità di ustioni da andare fuori bordo).

SPEDIZIONE ANONIMA GRATUITA

GIÀ A PARTIRE DA 70,00€ IN 24/48H